Tomoenage

橋流柔術

Ju Jutsu

Hashi Ryū: una Scuola moderna con radici antiche

"La tecnica non è il fine dell'Arte, è solo uno strumento"

Descrivere questo metodo per la pratica delle Arti Marziali non è per noi cosa semplice poiché, accompagnandoci dal 1984, è mutato nel tempo e si è arricchito giorno dopo giorno, anno dopo anno, delle esperienze fatte da ognuno di noi sui tatami di tutto il mondo.

Fondamentalmente Hashi Ryū Ju Jutsu è una Scuola di difesa personale moderna basata su tecniche, strategie e principi provenienti dalle Koryū che pratichiamo presso il Garyūan Dōjō Roma. Per questo risulta particolarmente ricca, forse troppo ricca per certi versi; per questo è estremamente adatta ad educare corpo e spirito ad adattarsi alle mille variabili che possono intervenire in una situazione di difesa. Il Metodo non è specializzato perché vuole permettere ai praticanti, in relazione alla propria età e alle proprie caratteristiche fisiche, di sfruttare appieno le proprie potenzialità apprendendo un ampio ventaglio di possibilità per la difesa. Per questo si praticano colpi con le braccia e le gambe, leve articolari per il controllo o la rottura, proiezioni, immobilizzazioni, combattimento con il pugnale e con il bastone come arma impropria ecc.

Un breve video di una dimostrazione mostra la varietà di azioni tecniche presenti nel Metodo.

La tecnica
Il bagaglio tecnico originale proviene dal Ju Jutsu inglese degli anni '80 che, sotto la guida del Maestro Robert Clark, conobbe un'ampia diffusione in tutta Europa. Da allora, il programma tecnico è stato modificato ampiamente grazie all'esperienza degli insegnanti che, negli anni, hanno studiato in maniera approfondita le Scuole giapponesi ed oggi, proprio in virtù delle sue caratteristiche, si presta facilmente come Metodo introduttivo a tutte le Discipline non armate.
 
Il Metodo prevede lo studio di  tecniche fondamentali (proiezioni, leve, immobilizzazioni, punti di pressione, legature ecc.) e tecniche combinate. Grande importanza viene data all'istintività nella pratica, sviluppata grazie a metodologie di allenamento che, secondo i principi dello Shu, Ha, Ri, prevedono la rielaborazione personale degli schemi motori durante il randori (combattimento programmato) ed il combattimento libero.

La Hashi Ryū Ju Jutsu rappresenta il corpus tecnico di base dell'allenamento dei Giovani Samurai.

Video di una dimostrazione 2006


Domenico Germano
Maurizio Germano

La pratica nel nostro Dōjō avviene sotto la guida dei Maestri Domenico e Maurizio Germano